Scarti di Domenico Cocozza (Este Edition, 2008)

cocozzamedia1 …Filippo, Greta, J, la signora Adelamaier, sono alcuni dei personaggi raccontati in questa miscellanea di fobie, di amori, di crudeltà, di passioni, di casualità.  Spaccati di vita, personalità al limite del razionale. Un mondo crudo, “umido”, terribilmente umano. SCARTI, voce del verbo scartare. Scartare l’anima, sfogliarla, oltre al corteccia, fino a raggiungere i sentimenti profondi che senza vergogna emergono in un susseguirsi di emozioni. Si ride, si piange, si riflette, si sogna.  SCARTI ci mostra ritratti di una collettività che vuole svestirsi dell’ipocrisia e della morale comune, presentando alcune delle sue debolezze e incongruenze attraverso un linguaggio schietto e senza “peli sulla lingua”.

Lo trovate su:
IBS
La Feltrinelli

eBook
LIBRERIA RIZZOLI
LIBRERIA UNIVERSITARIA